Home Page Cosa stiamo facendo
Stiamo lavorando al “Progetto Botswana” da 15 mesi. Dopo un inizio molto rapido, una serie di contatti con diverse Autorità del paese ed iniziative prese di comune accordo, ci siamo arenati su un aspetto, apparentemente formale, ma per noi essenziale, per il prosieguo di qualsiasi iniziativa: il formale invito ad iniziare la nostra operatività nel paese.Questo è il nostro obiettivo attuale.L’ invito ci permetterebbe di incentivare una seria campagna di raccolta fondi, mai veramente avviata e di procedere, in Botswana a, sia a ricercare un lotto di terreno adatto alla nostra iniziativa, che ad effettuare una capillare visita dei villaggi interessati a partecipare al progetto.La situazione politica contingente, le elezioni che si terranno ad ottobre, hanno, di fatto, bloccato ogni nuova iniziativa.Stiamo accanitamente provando su fronti diversi, ma con esiti francamente sconfortanti.A causa di questo situazione di blocco, anche la stesura del libro di testo e dell’ eserciziario che ci erano stati richiesti dal Bota, con la supervisione dello sviluppatore assegnatoci, è momentaneamente sospesa.Sarà nostra cura informarvi di ogni sviluppo futuro.Non ci arrendiamo, ma la demoralizzazione, inutile negarlo, cresce